La collezione

Grazie soprattutto a importanti donazioni, il Museo d'arte di Mendrisio può oggi vantare una notevole collezione di dipinti (tra cui un significativo gruppo di ex-voto), sculture e opere su carta che spaziano dal XVI al XX secolo e che documentano capillarmente la storia artistica locale - Maestro della Natività, Giovan Battista Bagutti, Antonio Rinaldi, Filippo Franzoni, Luigi Rossi, Edoardo Berta, Guido Gonzato, Pietro Chiesa, Imre Reiner, Giuseppe Bolzani, Jean Corty, Edmondo Dobrzanski. Di grande rilievo il fondo di un protagonista dell'arte ticinese e lombarda del XX secolo, Pietro Chiesa, comprendente insieme a 500 opere tra dipinti e grafica anche il prezioso archivio dell'artista. La collezione è inoltre arricchita da un fondo di opere di figure di spicco dell'arte italiana del dopoguerra - Mario Sironi, Gino Severini, Fausto Pirandello, Atanasio Soldati, Ennio Morlotti, Tancredi Parmeggiani, Gianni Dova, Piero Gilardi.

Custodisce inoltre gli oltre 650 Trasparenti eseguiti dalla fine del XVIII secolo fino ai giorni nostri per le processioni della Settimana Santa. Patrimonio di straordinario valore, essi costituiscono una testimonianza unica, storica e religiosa della regione.

 

OPERE SCELTE

Photogallery

Edoardo Berta, Prato Leventina, 1907