Agenda

Museo d’arte Mendrisio – Complesso S. Giovanni
Calendario delle manifestazioni culturali

NOVEMBRE

Domenica 11 novembre, ore 15.00

Visita guidata aperta

La visita guidata aperta a visitatori singoli su iscrizione avrà durata di circa un'ora e avrà il costo complessivo di 15.- Chf a persona (entrata al Museo e guida).

Prenotazione da effettuare telefonicamente allo 058 688 33 55 entro le 12.00 del sabato precedente. Minimo 10 partecipanti.

 

Sabato 24 novembre, ore 17.00

CONFERENZA DI APPROFONDIMENTO DELLA PITTURA DI MAX BECKMANN

Per la profondità

Simone Soldini, direttore del Museo d'arte Mendrisio, entrerà nello specifico della dottrina artistica di Beckmann attraverso l'analisi di una serie di opere che consentirà l'individuazione dei principali referenti e dei concetti compositivi tipici del grande artista tedesco.

Beckmann artista degenerato

Barbara Paltenghi Malacrida, collaboratrice scientifica del Museo d'arte Mendrisio, approfondirà, attraverso immagini dell'epoca, il periodo della propaganda nazista in ambito culturale, l'arte cosiddetta "degenerata" e il ruolo di Beckmann in quel particolare momento storico.

 

Domenica 25 novembre, ore 15.00

Visita guidata aperta

La visita guidata aperta a visitatori singoli su iscrizione avrà durata di circa un'ora e avrà il costo complessivo di 15.- Chf a persona (entrata al Museo e guida).

Prenotazione da effettuare telefonicamente allo 058 688 33 55 entro le 12.00 del sabato precedente. Minimo 10 partecipanti.

DICEMBRE

Sabato 8 dicembre

Museo d'arte Mendrisio

CONCERTO PER BECKMANN
(la sua vita tra musica e parole)

Un monologo di Barbara Paltenghi Malacrida

con

Fabio Di Casola, clarinetto
Alfredo Zamarra, viola

Benjamin Engeli, pianoforte

Massimilano Zampetti, voce recitante

Concerto per Beckmann è uno spettacolo creato appositamente per la retrospettiva dedicata al maestro tedesco presso il Museo d’arte Mendrisio.
A sottolineare i momenti salienti della biografia è stato chiamato lo Zurich Ensemble che, all’interno delle sale della mostra, seguirà lo svolgersi della vicenda narrata con una descrizione “sonora” dei vari capitoli del racconto: una scelta di brani (da Mozart a Bruch, da Hindemith a Gershwin) per restituire “in musica” l’intensità dell’intera esistenza beckmanniana. Uno spettacolo di immedesimazione e forte impatto emozionale.