ARCHIVIO MOSTRE - MOSTRE DAL 2005

LA COSTRUZIONE DEL CONFINE

Il Mendrisiotto tra identità nazionale e vita quotidiana

16 ottobre 2014 – 10 gennaio 2015

Mendrisiotto, terra di frontiera: luogo comune o realtà contingente del distretto più meridionale della Svizzera? La mostra di quest’anno, ospite negli spazi di Casa Croci fino al gennaio 2015, prende spunto da precise ricorrenze.
Siamo a duecento anni dal Congresso di Vienna (1814-1815), cento dall’inizio della Grande Guerra, settanta dalla fine del secondo conflitto mondiale. I fatti storici ricordati hanno avuto importanti implicazioni per i nostri confini. Essere al di qua o al di là di un crinale, di un fiume, di un percorso che attraversa boschi o campi, intuibile dalla presenza di cippi, può significare molto.
La mostra propone un itinerario che dall’età moderna, quando il Mendrisiotto diventa baliaggio dei Cantoni Sovrani, prosegue attraverso l’emancipazione del Cantone Ticino e la costruzione di un’identità nazionale. E la percezione del confine si fa anche materiale, perché lungo i percorsi di uomini e merci sorgono ovunque stazioni doganali e sul tracciato del confine corre la rete.
Mostra e catalogo sono stati realizzati grazie alla collaborazione del personale dell’Archivio di Stato di Bellinzona, dell’Archivio di Stato di Milano, e della Biblioteca cantonale di Mendrisio. Inoltre molti preziosi materiali sono stati prestati da numerosi collezionisti privati la cui disponibilità nel partecipare all’evento conferma l’interesse per questa tematica molto attuale.

 

PRESS ROOM

Vai al comunicato stampa e alle immagini

 

CATALOGO


La costruzione del confine

Il Mendrisiotto tra identità nazionale e vita quotidiana
2014
italiano
p. 96 / ill. 49


Prezzo: CHF 20.00
   Vai al carrello